Blog

Sei qui:-Blog

Avviamo un’impresa 2.0

I primi passi da compiere Nel nostro paese ci sono circa 16 mila aziende che fanno commercio elettronico nel 2016 e si stima che ce ne saranno 50 mila nel 2025. Ecco le regioni in cui esse sono collocate: Lombardia, Lazio, Campania, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Toscana. Ad oggi gli italiani che hanno accesso a internet sono 28,7 milioni,

By | luglio 6th, 2016|Categories: Ecommerce|1 Comment

L’ e-commerce nel 2016

L'ecommerce nel 2016: un focus sul sud Italia Per l'anno in corso, considerando i progressi riscontrati nei settori dell'abbigliamento, dell'informatica, dell'editoria e del turismo, l'e-commerce nel nostro paese dovrebbe portare 2,7 miliardi in più  rispetto al 2015 secondo l'Osservatorio Ecommerce Netcomm e il Politecnico di Milano. Tale crescita dipenderà anche dai prodotti alimentari  e dagli oggetti di arredamento le cui

By | luglio 1st, 2016|Categories: Ecommerce|0 commenti

Ecommerce diretto: beni virtuali o servizi?

Il commercio elettronico diretto è caratterizzato dal fatto che la cessione e consegna del bene avviene per via telematica. I beni ceduti sono prodotti virtuali intangibili e utilizzati dal cliente dopo il download. Come stabilito dalla direttiva 7 maggio 2002, n. 2002/38/CE, la tassazione delle operazioni on-line, espressamente individuate dall'allegato I del documento comunitario, deve avvenire tenendo presente che tali

By | giugno 17th, 2016|Categories: Fisco|0 commenti

I tuoi fornitori sono UE o extra UE ?

FORNITORI UE Per acquisto intracomunitario di beni si intende qualsiasi acquisto di beni mobili materiali effettuato nel territorio dello Stato nell'esercizio di imprese, arti e professioni da un soggetto IVA al verificarsi delle seguenti condizioni: – l'acquisto deve essere a titolo oneroso (pagamento di corrispettivo o permuta); – deve essere acquisita la proprietà dei beni (vendita, con esclusione del conto

By | giugno 17th, 2016|Categories: Fisco|0 commenti

Ecommerce indiretto: Chi sono i miei potenziali clienti?

Nell'attività di commercio elettronico indiretto il processo di acquisto ha inizio con l'ordine del bene ed il contestuale pagamento da parte del cliente. Nel caso di cessione di beni da parte dell'impresa italiana, ai fini Iva dobbiamo distinguere i seguenti casi: Vendita a soggetto privato residente in Italia (consumatore finale): l'emissione della fattura non è obbligatoria se non è richiesta

By | giugno 17th, 2016|Categories: Fisco|0 commenti